Guida definitiva al Filler

Filler viso: cos’è e come viene utilizzato

I filler sono sostanze che vengono iniettate all’interno dei tessuti sottocutanei e cutanei con lo scopo di ridurre o eliminare alcuni difetti del viso. In medicina estetica sono utilizzati per migliorare l’aspetto estetico, riempiendo una depressione o aumentando il volume. Tramite l’utilizzo del filler è possibile correggere inestetismi della pelle causati dall’invecchiamento cutaneo, quali rughe e depressioni, conferire simmetria o pienezza a labbra e zigomi, migliorare difetti dovuti ad acne o cicatrici e rimodellare il profilo.

Le sostanze che compongono i filler sono diverse. Esse possono essere transitorie quando il loro effetto cessa dopo qualche tempo, oppure permanenti. Quest’ultime, una volta iniettate rimangono per tutta la vita. È bene sapere che nessun filler permanente ha ancora ottenuto l’approvazione della FDA.

Il Centro Medico Buonarroti utilizza esclusivamente filler riassorbibili a base di acido ialuronico, perché è di origine naturale e biocompatibile.

 

Acido Ialuronico: cos’è

L’acido ialuronico è una molecola prodotta in modo naturale dal derma, lo strato profondo della cute. Viene dunque prodotto naturalmente dall’organismo umano ed è assemblato in catene polimeriche che conferiscono più stabilità e quindi una maggiore durata nel tempo.

L’acido ialuronico è in grado di conferire idratazione, morbidezza ed elasticità dei tessuti. Con il passare del tempo, la capacità delle cellule di generare naturalmente tale sostanza si riduce, generando i classici inestetismi legati all’età. La pelle appare dunque meno idratata e meno elastica.

 

Filler all’acido ialuronico per il viso

Il filler a base di acido ialuronico è il trattamento oggi più utilizzato e sicuro per correggere e migliorare piccoli difetti estetici del viso.

  • Riempire rughe d’espressione, zampe di gallina e righe glabellari, ossia quelle che si formano nella zona della fronte sopra al naso.
  • Eliminare depressioni
  • Volumizzare labbra sottili o renderle simmetriche
  • Correggere inestetismi, cicatrici e difetti provocati da acne o altro
  • Volumizzare zigomi o il mento
  • Rimodellare il profilo

Le iniezioni di filler all’acido ialuronico hanno un’elevata tollerabilità ed offrono ottimi risultati estetici sin da subito, con una scarsissima invasività.

Non generano solitamente reazioni allergiche, trattandosi di sostanze naturali e biocompatibili. Per sottoporsi al trattamento non è dunque necessario effettuare il test intradermico preliminare per valutare un’eventuale allergia.

 

 

Iniezione di acido ialuronico: come avviene

Grazie alla scarsissima invasività del trattamento e alla sua facilità di esecuzione, la somministrazione di acido ialuronico può essere effettuata in sede ambulatoriale.

Il filler viene iniettato sottopelle attraverso l’uso di siringhe dotate di aghi sottilissimi.

Il fastidio percepito durante l’iniezione è sopportabile. I pazienti avvertono un leggero bruciore e prurito, durante e dopo il trattamento. Per attenuare questa sensazione, molti medici specializzati preferiscono anestetizzare e raffreddare localmente la zona trattata, prima di procedere con la somministrazione del filler.

 

 

Trattamento filler: i risultati

Il trattamento filler a base di acido ialuronico permette di ottenere risultati estetici ottimi sin da subito, con una grande soddisfazione del paziente. Il filler consente di ringiovanire e migliorare l’aspetto estetico del volto.

I risultati possono variare da persona a persona. Gli effetti ed il risultato dipendono infatti dal tipo di pelle, dalla concentrazione di acido ialuronico, dall’aspetto della zona da trattare.

 

 

Filler: quanto dura

Il risultato del trattamento di filler a base di acido ialuronico “riassorbibile” è visibile subito, ma non è permanente. Dopo un certo periodo di tempo gli effetti estetici ottenuti iniziano progressivamente a regredire. Ad esempio labbra e zigomi perdono volume e le rughe ricompaiono. Questo accade perché l’organismo è in grado di metabolizzare l’acido ialuronico iniettato. E anche perché l’invecchiamento della pelle non si interrompe.

Il trattamento andrebbe dunque ripetuto periodicamente per mantenere l’effetto desiderato.

Il tempo di durata del risultato ottenuto varia a seconda del filler utilizzato.

  • Filler ad assorbimento ultrarapido: 2-3 mesi. Viene utilizzato soprattutto per le rughe d’espressione.
  • Filler ad assorbimento medio: 5-6 mesi
  • Filler ad assorbimento lento: 12 mesi. Indicato per labbra, zigomi e mento.
  • Filler ad assorbimento ultralento: 24 mesi.

In generale, la durata dell'effetto è influenzata da fattori come stress, tabagismo, cattive abitudini di vita quali sedentarietà ed errata alimentazione, esposizione ai raggi UV sia naturali sia artificiali.

 

 

Post trattamento filler

Subito dopo il trattamento, la zona del volto interessata può presentare gonfiore o arrossamento. Potrebbero apparire anche piccoli ematomi. Tali effetti scompaiono autonomamente nel giro di pochi giorni.

Il paziente può riprendere le normali attività quotidiane subito. Non è previsto alcun tipo di convalescenza.

 

 

Acido ialuronico: effetti collaterali

In seguito a trattamento con filler a base di acido ialuronico possono verificarsi alcuni effetti indesiderati.

Gli effetti secondari comuni, di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente (prurito, rossore e piccoli ematomi), sono comuni e scompaiono in pochi giorni.

Raramente sono stati osservati effetti indesiderati ulteriori quali arrossamento, prurito persistente e noduli. In questi casi è possibile somministrare sostanze, chiamate ialuronidasi, che degradano l’acido ialuronico, risolvendo così l’effetto indesiderato.

Il Centro Medico Buonarroti utilizza esclusivamente prodotti certificati ed acido ialuronico riassorbibile, in quanto naturale e biocompatibile. Fra i vari tipi di filler, l’acido ialuronico risulta il migliore ed è infatti quello comunemente usato da medici esperti.

I filler di lunga durata aumentano il rischio di possibili effetti indesiderati. Le cellule della pelle, quando vengono a trovarsi in un ambiente ricco di acido ialuronico, tendono a non produrne di nuovo facendo aumentare i processi degradativi a carico dello stesso.

I problemi più gravi vengono dati dai filler permanenti, in particolar modo da quelli a base di silicone. La maggior parte dei chirurghi estetici è contrario al filler permanente, seppur molte donne siano attratte dal silicone proprio per la durata dell’effetto.

 

È bene informare che, nel 70% dei casi, i risultati derivanti da un trattamento con silicone sono pessimi e possono essere risolti solo tramite interventi chirurgici mirati che lasciano cicatrici.

Gli effetti indesiderati provocati dai filler permanenti sono inoltre molto gravi:

  • Gonfiore grave e prolungato
  • Prurito persistente
  • Lividi e indolenzimento della parte trattata
  • Asimmetrie
  • Irregolarità
  • Irrigidimento
  • Cicatrici
  • Reazione allergica
  • Grumi

 

I medici del Centro utilizzano solo filler a base di acido ialuronico riassorbibile che, in quanto naturale, non provoca reazioni allergiche e gravi controindicazioni.

Chi effettua il trattamento filler?

Il trattamento può essere effettuato esclusivamente da medici specializzati.

 

 

 

Ambulatorio: