Sclerosanti per ridurre vene varicose, varici, capillari

gambe dopo terapia sclerosante

Le sclerosanti o anche scleroterapia, o terapia sclerosante sono un metodo di trattamento degli inestetismi degli arti inferiori.

Servono per curare le malformazioni dei vasi sanguigni, vene varicose, varici, capillari, arteriole.

 

Come avviene la terapia sclerosante?

La terapia sclerosante avviene tramite l'iniezione all'interno dei capillari di una soluzione che ne provoca la chiusura, e quindi la scomparsa o la riduzione del volume.

 

Quante iniezioni bisogna fare?

Il numero di iniezioni dipende dall'estensione dell'area da trattare.

 

Le sclerosanti sono un esame complesso?

No. La procedura è semplice e non necessità di particolari preparazioni da parte del paziente. Si consiglia di non depilarsi, nè utilizzare creme sulle zone da trattare nelle 24 ore precedenti al trattamento.

 

Le sclersanti fanno male?

E' possibile avvertire del lieve bruciore nelle zone trattate, qualche ora dopo il trattamento. Per questo si applicano bendaggi elastici a compressione mirata sui punti delle iniezioni.

 

Il risultato è immediato?

No. Il risultato è visibile dopo la guarigione dell'area trattata, quindi occorre attendere qualche settimana (nel caso in cui i vasi sanguigni piccoli) oppure qualche mese (nel caso di vasi sanguigni grandi).

Generalmente un unico trattamento non è sufficiente a risolvere completamente il problema. Soprattutto nei casi più gravi. Per cui è necessario ripetere la terapia.

 

Chi esegue le iniezioni?

Presso Centro Medico Buonarroti la terapia sclerosante viene praticata in ambulatorio esclusivamente dal Medico Specialista in Angiologia e Chirurgia vascolare, dopo aver prima condotto un'esame obiettivo del paziente e aver raccolto tutte le informazioni cliniche utili alla migliore riuscita del trattamento.

 

Ci sono controindicazioni?

La procedura è abbastanza sicura e non si rilevano particolari controindicazioni. Tuttavia, in alcuni casi, può portare a complicazioni risolvibili in pochi giorni o settimane.

In rarissimi casi si sono registrate complicazioni più gravi come:

  • Processi di natura infiammatoria (gonfiore, edema, dolore)
  • Coaguli di sangue
  • Reazioni allergiche al liquido sclersante

 

 

testo a cura della

Redazione

Ambulatorio: